sabato, Ottobre 1, 2022
HomeNotizieA Khyber Pakhtunkhwa uccisi 1072 poliziotti su 1480

A Khyber Pakhtunkhwa uccisi 1072 poliziotti su 1480

A Khyber Pakhtunkhwa, in Pakistan, una delle quattro province del Pakistan, con capitale Peshawar. ci sono solo 408 poliziotti sopravvissuti su una forza totale di 1.480. I restanti 1.072 poliziotti sono stati uccisi in attacchi suicidi, esplosioni di bombe, uccisioni di obiettivi, incontri e imboscate in tutta la provincia negli ultimi 15 anni. Inoltre, un totale di 389 soldati pakistani sono stati uccisi nella provincia negli ultimi 36 anni, dal 1970 al dicembre 2006, secondo quanto riportato da The News International.

Khyber Pakhtunkhwa è la terza provincia pakistana più grande sia in termini di popolazione che di economia , sebbene sia geograficamente la più piccola delle quattro province pakistane. Secondo il registro ufficiale della polizia, tra il personale deceduto, 238 erano poliziotti, 28 capi della polizia, 58 sotto-ispettori aggiunti, 37 sotto-ispettori e due erano ispettori. Inoltre, durante quel periodo, due vice sovrintendenti di polizia, un vice sovrintendente di polizia, un sotto-ispettore e un vice ispettore generale, Abid Ali, hanno perso la vita in vari tipi di incidenti.

Secondo la pubblicazione, la situazione ha preso una brutta piega nel gennaio 2007. Nel primo grande attacco alla polizia, l’allora agente di polizia della capitale Malik Mohammad Saad, insieme a un certo numero di poliziotti e altri, è stato assassinato in un attacco suicida vicino a Qasim Ali Khan Moschea a Qissa Khwani nel primo mese del 2007.

Khyber Pakhtunkhwa è stato un luogo di militanza e terrorismo iniziato dopo gli attacchi dell’11 settembre 2001 , e intensificato quando i talebani pakistani hanno iniziato un tentativo di prendere il potere in Pakistan a partire dal 2004. Il conflitto armato è iniziato nel 2004, quando le tensioni, radicate nel La ricerca da parte dell’esercito pakistano di combattenti di al-Qaeda nella zona montuosa del Waziristan (nelle aree tribali ad amministrazione federale ) è sfociata in un’insurrezione armata.

Da allora la polizia ha perso 1.480 poliziotti in diverse parti della provincia. Dopo il 2014 c’è stata un po’ di pace , ma gli attacchi alla polizia si sono nuovamente intensificati alla fine dell’anno scorso, ha riferito The News International. La prima metà di luglio di quest’anno ha assistito alla peggiore situazione degli ultimi otto anni. Di recente, mercoledì, l’ufficio del Badaber a Peshawar è stato attaccato con una bomba a mano ma non sono state segnalate vittime.

Sono in corso combattimenti tra l’esercito pakistano e gruppi militanti armati come Tehrik-i-Taliban Pakistan, Jundallah , Lashkar-e-Islam, Tehreek-e-Nafaz-e-Shariat-e-Mohammadi, al-Qaeda ed elementi della criminalità organizzata hanno portato alla morte di oltre 50.000 pakistani da quando il paese ha aderito alla Guerra al terrorismo guidata dagli Stati Uniti, con Khyber Pakhtunkhwa come sito della maggior parte del conflitto.

Khyber Pakhtunkhwa è anche il teatro principale dell’operazione Zarb-e-Azb del Pakistan, un’ampia campagna militare contro i militanti situati nella provincia e le vicine FATA . Entro il 2014, il tasso di vittime nel paese nel suo insieme è sceso del 40% rispetto al 2011-2013, con cali ancora maggiori osservati a Khyber Pakhtunkhwa, nonostante la provincia sia stata teatro di un grande massacro di scolari da parte di terroristi a dicembre 2014.

by Kash_if
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI