martedì, Aprile 16, 2024
HomeNotizieA Parigi si muore per la mancata manutenzione dei palazzi popolari

A Parigi si muore per la mancata manutenzione dei palazzi popolari

Una tragedia ha scosso in Francia un condominio degradato in un quartiere difficile, dove un uomo anziano è morto cadendo nella tromba dell’ascensore. E’ accaduto al numero 8 di rue Vlaminck, il 3 maggio scorso.

Secondo le indagini, affidate al commissariato di Juvisy-sur-Orge, l’anziano, 79 anni, dopo aver chiamato l’ascensore che risultava presente al piano sarebbe entrato e sarebbe caduto, non essendo presente la cabina.

Una delle questioni centrali riguarda la responsabilità della ditta Otis, il cui tecnico quel giorno era sul posto per un intervento di manutenzione sull’ascensore guasto.

La società si è difesa spiegando che stava lavorando “in stretta collaborazione con la polizia per determinare le circostanze esatte di questo incidente”.

La vittima è stata scoperta dal tecnico della ditta di manutenzione dell’ascensore, che già presentava malfunzionamenti ma era stato lasciato ugualmente in funzione.

Secondo i primi elementi raccolti, l’uomo che abitava al dodicesimo piano del suo palazzo è precipitato nel vano dell’ascensore quando le porte si sono aperte mentre stava per scendere.

Questo dramma ha ravvivato il problema dei ricorrenti guasti agli ascensori nei quartieri popolari. Nei giorni scorsi Habiba Dehbi, presidente del consiglio sindacale del condominio, ha ricevuto messaggi di sostegno “da ogni parte” .

Vero cuore dell’edificio, il dispositivo è anche fonte di molte frustrazioni legate ai ricorrenti malfunzionamenti nelle periferie. L’ascensore è il primo mezzo di trasporto in Francia, con 100 milioni di “viaggi” al giorno.

“C’è davvero una psicosi, una paura, persino una fobia che si instaura per entrare negli ascensori ed è questo che mi spaventa. Ho contattato il municipio per protestare”, dice un residente del BFM Paris Ile-de-France.

Nella residenza, gli abitanti sono particolarmente scioccati, parlando di un uomo buono e gentile, un vicino di casa sempre disponibile ad aiutare gli altri. Alcuni residenti non nascondono la rabbia per questa morte assurda.

Tra persone invalide, mamme con figli e anziani in palazzi con molti piani l’ascensore è una necessità non derogabile alla vita di tutti i giorni.

Già in passato si sono verificati in palazzi popolari altri incidenti dovuti al degrado di una manutenzione insufficiente a causa degli scarsi investimenti della città nei quartieri più poveri.

Da parte sua, la città di Grigny ha aperto un servizio di sostegno psicologico per gli abitanti, adesso spaventati all’idea che si possa ripetere una tragedia come quella di rue Vlaminck 8.

Verrà inoltre realizzato un sistema di trasporto della spesa poiché in quell’edificio, uno degli ascensori è attualmente fuori servizio mentre il secondo dove è precipitato l’anziano è adesso sotto sequestro per le indagini.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI