lunedì, Settembre 26, 2022
HomeMondoGiappone, l'Unification Church incombe sul governo Kishida

Giappone, l’Unification Church incombe sul governo Kishida

Il Giappone è ancora scosso dall’omicidio dell’ex premier e figura politica carismatica del Paese Shinzo Abe, quando deve affrontare uno scandalo ancora più grande, legato a quell’episodio. Abe aveva guidato il Partito Liberale a sei vittorie elettorali ed era sopravvissuto a diversi scandali, diventando famoso per la sua politica detta “Abenomics”, che prevedeva una politica monetaria più rilassata e una spesa pubblica più elevata. Il suo omicidio è stato uno shock per tutto il Giappone.

Ad ucciderlo con una pistola autofabbricata è stato Tetsuya Yamagami, fino al 2005 nella Marina militare giapponese. Ha detto alla polizia di aver sparato ad Abe a causa dei legami dell’ex primo ministro con la chiesa dell’Unificazione (Unification Church), nota anche come Moonies, verso la quale nutriva rancore per aver mandato in bancarotta la sua famiglia. Abe aveva nello scorso settembre inviato un videomessaggio a una riunione della Chiesa dell’Unificazione e questo avrebbe scatenato la rabbia di Tetsuya Yamagami.

Ieri l’attuale primo ministro giapponese Fumio Kishida, in carica da ottobre 2021, ha rimosso dal governo alcuni ministri legati alla controversa Chiesa dell’Unificazione mentre cresce l’indignazione pubblica per i legami del partito di governo con il gruppo. Nel mese seguito all’uccisione di Abe il partito liberaldemocratico di cui faceva parte Abe e fa parte Kishida ha perso molti consensi nei sondaggi proprio a causa dei legami di molti esponenti del partito con la controversa Unification Church, ora formalmente conosciuta come la Federazione delle famiglie per la pace e l’unificazione nel mondo.

L’omicidio ha acceso i riflettori pubblici sul gruppo, definito da numerosi osservatori una vera e propria setta e il tasso di sostegno pubblico a Kishida è sceso al di sotto del 50%, il livello più basso da quando è diventato Primo Ministro, nonostante abbia tenuto a precisare di non avere legami con la Chiesa dell’Unificazione.

In seguito alla rimozione dei ministri vicini alla Unification Church e al successivo rimpasto di governo, Kishido ha precisato che i membri dell’esecutivo e del suo partito avrebbero dovuto “rivedere a fondo” i loro legami con il gruppo.

Tra i ministri rimossi figura anche il ministro della Difesa Nobuo Kishi, fratello minore di Abe, anche se i media locali hanno affermato che si è trattato di problemi di salute, ma lo stesso Kishi in precedenza aveva affermato che i membri della Chiesa dell’Unificazione avevano lavorato alle sue campagne elettorali.

Tetsuya Yamagami
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI