mercoledì, Maggio 29, 2024
HomeItaliaGiustizia: arrestato per il furto in un alimentari di 17 anni fa....

Giustizia: arrestato per il furto in un alimentari di 17 anni fa. 5 euro il bottino

La pena era stata mite e forse anche per questo motivo, oltre alla distanza nel tempo, Mario, nome di fantasia, l’aveva rimossa dalla memoria.

Diciassette anni fa Mario, che oggi ha 55 anni, aveva rubato alimentari in un supermercato di Firenze per un valore di 5,20 euro. “Furto aggravato”, il reato contestato. Aggravato sì, ma dalla fame.

Era stato condannato a due mesi di carcere per l’appropriazione, avvenuta nel 2006, e pochi giorni fa la condanna è diventata definitiva.

Ieri Mario è stato arrestato dai carabinieri di Bologna, che hanno eseguito l’ordine di carcerazione. Immaginiamo il suo stupore, che è anche il nostro.

Chi non ha mezzi e non può permettersi i servizi di un buon legale non sa che avrebbe potuto chiedere e far applicare la sospensione della pena, anche in base alla tenuità del reato.

Colpisce intanto che un furto di 5,20 euro sia stato oggetto di una denuncia da parte del derubato, un supermercato e non un privato, quando si tratta con evidenza di generi necessari a sopravvivere.

Ma quello che colpisce più di ogni altra cosa è il funzionamento magistrale della giustizia italiana. Senza scomodare la latitanza ultradecennale di mafiosi stragisti sembra evidente l’iniquità.

Forte con i deboli e debole con i forti, la giustizia italiana perde ogni giorno di più la fiducia dei cittadini, rivelandosi vessatoria verso i ceti sociali meno abbienti.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI