venerdì, Aprile 19, 2024
HomeMondoIl Codeco uccide 17 ostaggi nella Repubblica Democratica del Congo

Il Codeco uccide 17 ostaggi nella Repubblica Democratica del Congo

Gli insorti del Codeco, gruppi di milizie Lendu che operano all’interno della Repubblica Democratica del Congo, hanno ucciso almeno 17 persone catturate nel territorio di Djugu, a circa 45 chilometri a nord di Bunia nella provincia di Ituri, leader della comunità locale. Lo ha reso noto il leader della comunità locale Banguneni Gbalande.

Gbalande ha detto di essere stato allertato dalle famiglie di alcune delle persone uccise. Gli “ostaggi sono morti, sono stati giustiziati dalla milizia Codeco”, ha poi confermato all’Afp un altro leader tradizionale locale, Toko Kagbanese.

Codeco, Cooperativa per lo sviluppo del Congo, è uno dei molti gruppi armati che operano nella regione, molto ricca di minerali.

Le persone sono state prese in ostaggio dopo che tre membri del Codeco sono stati uccisi in uno scontro con una milizia rivale , ha detto un residente locale a Bambu, uno dei due villaggi attaccati sabato.

Tra le persone prese in ostaggio c’era una donna incinta, ha detto la fonte, che non ha voluto essere identificata per motivi di sicurezza. Dalla fine del 2022, dozzine di persone sono state uccise ogni settimana nella provincia ricca di oro di Ituri.

Nei giorni scorsi, i combattenti del Codeco sono stati accusati di una serie di massacri, causando la morte di 30 persone, tra cui donne e bambini. Si tratta di una milizia che sostiene di proteggere la comunità Lendu da un altro gruppo etnico, gli Hema, e dall’esercito.

Il Congo orientale è afflitto da dozzine di gruppi armati, molti dei quali sono un retaggio delle guerre regionali scoppiate negli anni ’90 e 2000. La provincia di Ituri è uno dei focolai di violenza, dove gli attacchi che causano decine di vittime sono all’ordine del giorno.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI