mercoledì, Aprile 17, 2024
HomeMondoIl Pakistan e la fame. Rivolta popolare durante la distribuzione gratuita della...

Il Pakistan e la fame. Rivolta popolare durante la distribuzione gratuita della farina

La popolazione del villaggio di Mansehra in Pakistan ha denunciato una frode durante la distribuzione gratuita di farina di grano da parte dell’amministrazione cittadina.

Gli abitanti hanno sostenuto che la farina gratuita, destinata alle famiglie bisognose è finita nelle mani di alcuni gruppi che hanno prelevato illegalmente la farina dai punti di distribuzione della regione.

Maulana Waqar Ahmad del consiglio del villaggio di Jullo ha dichiarato: “Un gruppo, che sta lavorando a stretto contatto con i distributori di farina designati dall’amministrazione distrettuale, ha ricevuto farina gratuita destinata a circa 400 famiglie del mio villaggio”.

Ahmad, che era accompagnato da un gruppo di abitanti del villaggio e rappresentanti degli enti locali, ha detto che quando le famiglie bisognose hanno raggiunto i punti di distribuzione della farina, le persone che vi lavorano non hanno dato loro la farina sostenendo che i loro sacchi erano già stati ritirati. La maggior parte delle vittime della frode appartiene ai villaggi di Jullo, Bohraj e Basund e alle aree adiacenti.

Subito dopo è scoppiato il caos all’esterno di un centro di distribuzione della farina a Peshawar e la polizia ha sparato lacrimogeni contro la folla. La gente ha lanciato pietre contro gli agenti di polizia che ostacolava il loro ingresso al centro per prelevare i viveri gratuiti.

Gli incidenti si sono verificati cinque giorni fa. Le persone hanno cercato di entrare nello stadio sportivo della municipalità di Hayatabad per ricevere gratuitamente farina di frumento nell’ambito di un programma governativo. Secondo un funzionario di polizia, nessuno sarebbe rimasto ferito nell’incidente, nè tra i cittadini nè tra gli agenti.

Un funzionario di polizia ha affermato che l’amministrazione distrettuale ha utilizzato anche volontari della protezione civile per gestire la folla e la distribuzione della farina. Sostiene che la polizia avrebbe permesso alle persone di entrare da un cancello e uscire da un altro dopo aver preso i sacchi di farina.

La folla ha cercato di fare un ingresso forzato nello stadio dopo la polizia ha chiuso gli accessi una volta che circa duecentocinquanta persone erano entrate. Subito dopo si sono verificati gli incidenti e la folla ha iniziato a lanciare pietre contro gli agenti, che hanno risposto con lanci di lacrimogeni per disperdere le persone.

Nel frattempo, il Jamaat-i-Islami, un partito politico islamista, ha organizzato una marcia di protesta nel quartiere di Arang nell’Utmankhel tehsil della regione tribale di Bajaur, dove ha denunciato corruzione, irregolarità e cattiva gestione nella distribuzione gratuita della farina. I manifestanti hanno cantato slogan contro il governo, l’amministrazione e il dipartimento alimentare.

by UJMi
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI