venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeCostumeIl terribile inverno dei senzatetto a Chicago

Il terribile inverno dei senzatetto a Chicago

Chi è Andy Robledo e cosa fa in giro per Chicago quando il termometro segna meno 20 gradi? Robledo è il fondatore di Feeding People Trough Plants, un’associazione che si occupa di senzatetto e povertà alimentare. Tutte le mattine Andy compie un giro per controllare che i suoi “protetti” stiano bene. Soprattutto che siano ancora vivi.

A Chicago sono attese bufere di neve questa settimana, la settimana del natale. La maggior parte delle persone che assiste l’associazione di Robledo vive in tende. Il picco di freddo è previsto per domani, giovedì. Robledo combatte una battaglia molto diffivile con gli amministratori di Chicago.

I volontari di Feeding People Through Plants girano per la città cercando di provvedere a problemi come le cerniere rotte delle tende assegnate ai senzatetto, ma non basta. Non riescono ad assistere tutti. E non trovano aiuto dalle istituzioni.

Dall’attrezzatura invernale ai riscaldatori portatili alle tende, anche gli attivisti della Chicago Coalition for the Homeless, Night Ministry e altri stanno lavorando per garantire che le persone siano il più preparate e protette possibile.

“Penso che le condizioni saranno estremamente pericolose per le persone che vivono per strada”, ha dichiarato Burke Patten, responsabile delle comunicazioni per Night Ministry. “Non c’è altro modo per dirlo. Forniamo quanti più strati di abbigliamento e informazioni possibile in anticipo per cercare di fornire un senso di sicurezza e protezione. Ma alla fine, con il tempo così brutto, sarà molto pericoloso per le persone”.

Per mantenere le persone al sicuro all’aperto, l’organizzazione sta educando le persone a individuare i segni di condizioni di salute legate al tempo come il congelamento o l’ipotermia e quando rivolgersi a un medico. Per aiutare a fornire l’accesso al trasporto pubblico come mezzo di riparo, stanno anche fornendo carte di transito, che possono anche aiutare le persone ad accedere ai centri di riscaldamento.

Patten ha detto che il gruppo ha distribuito “cene al sacco” e attrezzatura per il freddo come cappotti invernali, cappelli, guanti, biancheria intima termica, sacchi a pelo e coperte, insieme a scaldamani e piedi. Forniscono anche informazioni sui centri di riscaldamento e altri luoghi in cui le persone possono recarsi per cercare sollievo dal freddo.

Doug Schenkelberg, il direttore esecutivo della Chicago Coalition for the Homeless, ha spiegato come “Anche nel più bel giorno d’estate, è difficile essere senzatetto per le strade di Chicago. Le difficoltà sono esacerbate quando si hanno queste condizioni meteorologiche estreme, a causa delle tende, anche se è una tenda davvero fantastica, è pur sempre solo una tenda. La tua capacità di stare al caldo è molto limitata. E spesso, le persone hanno anche a che fare con problemi di salute, o problemi di salute cronici, problemi di salute mentale, problemi di salute comportamentale, e questo aggrava solo gli effetti delle condizioni meteorologiche estreme, quindi lo rende ancora più pericoloso per loro”.

I funzionari del Dipartimento per la famiglia e i servizi di supporto della città hanno affermato che le sue aree di riscaldamento presso i sei centri di servizi comunitari della città vengono attivate dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 17:00. Solo una delle strutture è aperta 24 ore su 24.

Con un solo centro di riscaldamento sempre Schenkelberg è preoccupato per le persone che trovano riparo nelle ore serali e notturne e durante il fine settimana. In molti rischiano la morte per freddo nelle strade.

Per questo Andy Robledo ha rivolto la sua attività al reperimento di tende e alla loro costruzione. La situazione per le persone che si rifugiano all’aperto è già stata disastrosa. Per costruirle Robledo utilizza tende da pesca sul ghiaccio, che includono fondamenta, riscaldamento e illuminazione. Ma non arriva a soddisfare tutti.

Perchè comunque sono solo tende e quindi non offrono il riparo necessario. La maggior parte delle tende utilizzate dalle persone non sono costruite per resistere ai venti brutali e alle temperature che la città si aspetta di vedere.

Molti senzatetto potrebbero non essere nemmeno consapevoli delle brutali condizioni che attendono Chicago, temono i volontari, che sottolineano come molte persone non abbiano accesso alle previsioni metereologiche.

Recentemente la città ha smantellato una tenda che Robledo aveva costruito lungo South Union Avenue, anche se la città gli aveva detto che avrebbe smesso di etichettare le sue tende per la rimozione durante le pulizie. Raggiunti dal quotidiano locale, il Chicago Tribune, gli amministratori hanno sostenuto che fossero vuote. Un argomento falso secondo Feeding People Trough Plants.

L’associazione fa notare che con i 250 dollari buttati via senza pietà, il costo della tenda, la città avrebbe potuto spostare almeno una delle due persone che vivevano lì in una nuova sistemazione al chiuso.

by chicagopublicmedia

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI