venerdì, Aprile 19, 2024
HomeMondoIn Austria 1 milione e mezzo di persone sta scivolando nella povertà

In Austria 1 milione e mezzo di persone sta scivolando nella povertà

Gli aumenti dei prezzi sono chiaramente evidenti: l’anno scorso più di 1,5 milioni di persone in Audtria erano a rischio di povertà ed esclusione. Nel 2022, 201 mila austriaci erano considerati significativamente svantaggiati materialmente e socialmente. Il 2,3 per cento della popolazione è stato colpito da questa situazione di povertà, nel 2021 era solo l’1,8 per cento. Lo dimostrano gli attuali dati sulla povertà di Statistics Austria.

“Nella crisi, dobbiamo aumentare i punti di forza dello stato sociale e correggere i punti deboli”, chiede Martin Schenk del Poverty Conference Network.67%) Il numero dei “lavoratori poveri” è salito a 331 mila colpiti.

Le persone con malattie croniche affrontano grossi problemi. Le donne single in pensione sono più a rischio (28%). E l’alto costo degli alloggi spinge molti sull’orlo. I genitori single avevano il più alto rischio di significativi problemi materiali e sociali. Per quanto riguarda l’accessibilità di alcuni bisogni primari come “poter riscaldare l’appartamento” o “poter fare spese impreviste”, la situazione sociale è peggiorata.

“Volkshilfe e altre organizzazioni sociali lanciano l’allarme da oltre un anno: le risorse per l’aiuto diretto scarseggiano, le code si allungano. cibo e alloggio gravano sulle persone fino alla classe media”, avverte il direttore di Volkshilfe Erich Fenninger.

“Le misure del governo finora non sono sufficienti per combattere la povertà. Dobbiamo porre fine alla spirale profitto-prezzo e adottare misure strutturali per la sicurezza sociale”, ha proseguito il capo di Volkshilfe. Ciò significherebbe l’introduzione della sicurezza dei bambini di base, della sicurezza energetica di base, del controllo degli affitti e miglioramenti a lungo termine dei sussidi di disoccupazione e della sicurezza minima.

L’Austria è generalmente vista come un paese ricco e le sue città sono spesso al vertice della qualità della vita. Secondo i dati dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), il prodotto interno lordo (PIL) dell’Austria è alla pari con i paesi con i migliori risultati dell’OCSE e la disuguaglianza è inferiore rispetto alla maggior parte dei paesi avanzati.

Diversi altri indicatori mostrano anche quanto sia ricco il paese, incluso il fatto che circa il 72% delle persone di età compresa tra 15 e 64 anni in Austria ha un lavoro retribuito, una percentuale superiore alla media di occupazione OCSE del 66%.

Uno studio federale mostra che Vienna ha la più alta percentuale di persone a rischio di povertà o esclusione sociale, il 27%. Mentre in Austria il tasso di persone a rischio è di circa il 17 percento, nel Vorarlberg quel numero raggiunge il 24 percento.

In Carinzia, il 17 per cento della popolazione è considerato a rischio, seguito da Tirolo (16) e Stiria (15). Salisburgo e Burgenland hanno il 13% della popolazione appena sotto la soglia, e la Bassa Austria e l’Alta Austria hanno i tassi più bassi, rispettivamente al 12% e all’11%.

by schalkandreas

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI