domenica, Aprile 14, 2024
HomeMondoLa crisi del Perù, dove aumenta la povertà monetaria con una moneta...

La crisi del Perù, dove aumenta la povertà monetaria con una moneta stabile

Il Perù è un paese caratterizzato da paradossi: nonostante il sol, la sua moneta, sia una delle più stabili dell’America Latina e il paese disponga delle riserve internazionali più alte della regione (29% del Prodotto Interno Lordo), la povertà monetaria sta aumentando. Un rapporto dell’Istituto Nazionale di Statistica e Informatica (INEI) ha confermato che nel 2022 la capacità di spesa delle famiglie peruviane è diminuita, con una spesa pro capite che è passata dal 25,9% al 27,5%. Questo livello di spesa è insufficiente per acquistare un paniere di generi alimentari di base e altri prodotti.

La spesa mensile per abitante delle famiglie peruviane è aumentata da 378 a 415 soles (112 dollari), pari al 9,7% rispetto al 2021. Secondo lo studio, coloro il cui consumo supera i 415 soles al mese (112 dollari) sono considerati “non poveri”. Tuttavia, entro la fine del 2022, almeno nove milioni di peruviani (su una popolazione totale di 34 milioni) potrebbero essere considerati poveri, registrando un aumento di 628.000 rispetto al 2021. Ciò rappresenta un aumento di 2.694.000 persone rispetto al 2019, l’anno precedente alla pandemia.

La povertà monetaria ha colpito il 41,1% della popolazione rurale e il 24,1% di quella urbana, con incrementi rispettivi dell’1,4% e dell’1,8%. Rispetto al 2019, l’incidenza della povertà nelle aree urbane è aumentata del 9,5%, mentre nelle aree rurali è aumentata solo dello 0,3%. Le regioni con un livello di povertà superiore al 40% sono principalmente nelle montagne e includono Cajamarca, Huánuco, Puno, Ayacucho e Pasco. Al di sotto di questa soglia, con un livello di povertà compreso tra il 30% e il 40%, ci sono Loreto, Huancavelica, la Provincia Costituzionale di Callao e Piura.

Il rapporto Evolution of Monetary Poverty 2011-2022, basato sui risultati del National Household Survey (ENAHO) e che ha coinvolto 36.848 famiglie a livello nazionale, rivela che nel 2022 la povertà estrema ha interessato il 5% della popolazione (1.673.000 peruviani), registrando un aumento dello 0,9% rispetto al 2021 e un aumento di 2,1 punti percentuali rispetto al 2019. Nel caso della povertà estrema, la spesa mensile per abitante nel 2022 è stata di 226 soles (61 dollari).

Un altro dato preoccupante è l’incidenza della vulnerabilità monetaria, ovvero delle persone a rischio di cadere nella povertà. Nel 2022, il 32,3% della popolazione (pari a 10.795.000 persone) si trovava in questa situazione. Nonostante

il dato sia diminuito del 2,3% rispetto al 2021 (34,6%) e dell’1,7% rispetto al 2019 (34%), rimane comunque un terzo della popolazione peruviana a rischio.

Il rapporto evidenzia che le donne sono leggermente più colpite dalla povertà, con il 27,8% di loro in questa situazione, rispetto al 27,2% degli uomini. I minori di 17 anni sono particolarmente vulnerabili, con il 36,7% di loro che vive in povertà. Solo l’11,2% delle persone in povertà ha raggiunto un livello di istruzione superiore.

Il rapporto sottolinea anche altre problematiche riguardanti l’alimentazione e la salute. Nel 2022, il 36,2% della popolazione aveva un deficit calorico e il 42,4% dei bambini tra i 6 e i 35 mesi di età soffriva di anemia. Il 31,2% delle persone ha avuto problemi di salute senza ricevere cure mediche. Inoltre, il 50,5% della popolazione non ha accesso quotidiano all’acqua potabile attraverso la rete pubblica, mentre il 29,9% non dispone di servizi igienici ed energia elettrica.

Questi dati rivelano una situazione preoccupante di povertà monetaria in aumento nel Perù, nonostante la stabilità della sua moneta e le riserve internazionali significative. È necessario affrontare le disuguaglianze e implementare politiche efficaci per migliorare le condizioni di vita delle famiglie peruviane e ridurre la povertà.

by kool_skatkat

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI