domenica, Aprile 14, 2024
HomeItaliaLa "Notte della Solidarietà", censimento dei senzatetto a Roma

La “Notte della Solidarietà”, censimento dei senzatetto a Roma

Il prossimo sabato 20 aprile, tra le 19:00 e le 24:00, si terrà un nuovo appuntamento con la “Notte della Solidarietà”, un evento che invita i cittadini volontari a partecipare al censimento delle persone senza fissa dimora nel territorio della città di Roma. L’annuncio arriva direttamente dal Campidoglio.

Questa iniziativa è una collaborazione tra l’assessorato alle Politiche Sociali e alla Salute di Roma Capitale e l’Istat e segue una prima indagine sperimentale realizzata il 31 marzo 2023.

Durante quella notte, si sono contati 168 individui senza dimora tra il Rione Esquilino e l’area circostante piazza dei Cinquecento, di cui 133 in spazi pubblici e 35 nella Tensostruttura predisposta nell’ex centro vaccinale di Termini.

Questa pratica, già adottata in molte importanti città europee, utilizza il metodo ‘Street Count e Point in Time’ per l’identificazione e l’analisi dei senzatetto, prevedendo un conteggio dettagliato in una data precisa.

L’indagine ha visto la partecipazione di 200 volontari provenienti da varie associazioni, unitamente a studenti dell’Università di Tor Vergata.

L’assessora alle Politiche Sociali e alla Salute, Barbara Funari, ha sottolineato l’obiettivo di questa seconda fase: attrarre un numero maggiore di cittadini volontari per consolidare una rete di supporto per le persone in condizioni di maggiore vulnerabilità e marginalità.

“Per elaborare interventi mirati ed efficaci, è fondamentale stabilire un metodo di rilevazione accurato e ottenere dati realistici sulle persone che vivono per strada a Roma.

Con la Notte della Solidarietà, miriamo a implementare un approccio scientifico per comprendere meglio la realtà e le storie di queste persone, promuovendo al contempo la partecipazione attiva dei volontari, che possono registrarsi sulla piattaforma dedicata all’iniziativa”.

by EsterinaGigi is licensed under CC BY-SA 4.0.
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI