domenica, Aprile 14, 2024
HomeNotizieLa nuova cooperazione tra India e Iran con il progetto Chabahar

La nuova cooperazione tra India e Iran con il progetto Chabahar

Il vice ministro degli Esteri iraniano per le relazioni economiche, Mehdi Safari, che si trovava in India per promuovere la “Iran Expo” che si terrà a Tehran nel maggio 2023, ha fatto alcune interessanti osservazioni durante la riunione congiunta del gruppo di lavoro India-Asia centrale tenutasi a Mumbai una settimana fa.

Innanzitutto, ha parlato dei crescenti legami economici tra India e Iran nonostante le sanzioni economiche.

“Le nostri esportazioni verso l’India – ha detto Safari – sono cresciute del 60% nel 2022 e negli ultimi due mesi sono cresciute del 90%. Ciò implica la diversificazione del commercio al di fuori del petrolio greggio. L’Iran si impegna a soddisfare le esigenze energetiche dell’India”.

Ha inoltre parlato della necessità di facilitare il progetto Chabahar come porta d’accesso ai mercati dell’Asia centrale, della Russia e dell’Europa attraverso il Corridoio di trasporto internazionale Nord-Sud (INSTC).

L’India Ports Global Limited (IPGL), gestita dallo stato indiano, gestisce il terminal Shahid Beshti presso il porto di Chabahar dal 2018, in base a un accordo rinnovato ogni anno.

Entrambe le parti sono in trattativa per un accordo decennale che verrà automaticamente esteso. L’India ha anche utilizzato il porto di Chabahar per trasportare lotti di grano nell’ambito del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite (UNWFP).

Riconoscendo l’importanza strategica del progetto Chabahar, gli Stati Uniti hanno concesso un’esenzione alle sanzioni riguardanti lo sviluppo del porto di Chabahar.

I legami economici dell’India con l’Iran e i progressi del progetto Chabahar sono stati influenzati dalla necessità indiana d’interrompere le importazioni di petrolio dall’Iran nel maggio 2019 a causa delle sanzioni degli Stati Uniti.

Tuttavia, dal 2021, l’India si è concentrata sui suoi legami con l’Iran e sul progetto Chabahar. Il ministro degli Esteri indiano S. Jaishankar ha partecipato alla cerimonia di giuramento del presidente iraniano Ebrahim Raisi nell’agosto 2021.

Da allora sono state numerose le riunioni di alto livello tra i funzionari di entrambi i paesi. L’India si è concentrata su Chabahar non solo come porta d’accesso alla Russia e all’Asia centrale, ma anche oltre.

il viceministro degli Esteri iraniano ha parlato anche dell’estensione di un gasdotto sottomarino dall’Oman all’India. Questo progetto è stato concepito oltre un decennio fa e nel 2014 anche l’India aveva aderito ai colloqui relativi all’oleodotto India-Oman-Iran.

L’India ora può utilizzare il progetto Chabahar come mezzo per rafforzare ulteriormente i legami economici con paesi come l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti.

Mehdi Safari
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI