domenica, Aprile 14, 2024
HomeCulturaLa povertà dei trasporti, un fenomeno invisibile di esclusione sociale

La povertà dei trasporti, un fenomeno invisibile di esclusione sociale

La povertà nei trasporti, una realtà spesso invisibile che tocca la vita di milioni di persone sia nelle aree urbane che in quelle rurali, emerge come una sfida critica che limita severamente la partecipazione degli individui alla vita sociale. Questo fenomeno, meno noto al grande pubblico, è stato definito come la difficoltà o l’impossibilità di accedere a trasporti adeguati, con impatti profondi sulla capacità di partecipare a attività essenziali quali lavoro, educazione, cure mediche e vita sociale.

Uno studio pionieristico del 2016, condotto da Karen Lucas dell’Università di Leeds, ha messo in luce la complessa rete di fattori che alimentano questa forma di povertà. Tra le cause principali, emerge l’accessibilità economica, ovvero l’ostacolo rappresentato dai costi di trasporto che assorbono una parte significativa del reddito delle famiglie meno abbienti. Queste ultime si trovano spesso nella condizione di dover mantenere un’autovettura nonostante le difficoltà economiche, a causa dell’inefficienza o dell’assenza di alternative di trasporto pubblico adeguato.

L’analisi non si ferma tuttavia agli aspetti economici, ma si estende alle questioni di accessibilità fisica. Le persone affrontano barriere significative quando le opzioni di trasporto disponibili non sono in grado di portarle dove necessitano per soddisfare le esigenze quotidiane fondamentali, compromettendo così la loro qualità di vita.

Lucas e il suo team hanno formulato una definizione di povertà nei trasporti che considera una persona in questa condizione quando non dispone di mezzi di trasporto adeguati alle proprie condizioni fisiche e capacità, o quando le opzioni di trasporto esistenti non permettono di raggiungere le destinazioni necessarie per le attività quotidiane essenziali. Questo lavoro sottolinea l’urgenza di affrontare una crisi che resta troppo spesso nell’ombra, richiamando l’attenzione sulla necessità di politiche di trasporto più inclusive ed equitative.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI