venerdì, Aprile 19, 2024
HomeMondoMorire mangiando i rifiuti della discarica. Una storia dal Venezuela

Morire mangiando i rifiuti della discarica. Una storia dal Venezuela

Una storia terribile, raccolta da Norberto Paredes per la Bbc, ci racconta la vicenda di Rudy Jose Arzolar Olivero, un uomo di 47 anni che vive in Venezuela orientale e sta affrontando la tragica morte di suo figlio Manuel Arzolar, di soli 12 anni.

Manuel è morto dopo aver ingerito rifiuti in una discarica vicino alla sua casa. Rudy e la sua famiglia si recano alla discarica per raccogliere oggetti di vetro, plastica e ferro da vendere e cercare cibo.

La morte di Manuel è diventata un simbolo dell’estrema povertà che molte famiglie venezuelane stanno affrontando a causa della crisi economica che ha colpito il paese negli ultimi dieci anni. L’economia venezuelana si è contratta di oltre il 75% tra il 2013 e il 2021, e milioni di persone hanno lasciato il paese in cerca di migliori opportunità all’estero.

Rudy spiega che ha cercato lavoro presso l’ufficio del sindaco, ma ha scoperto che guadagnerebbe di più raccogliendo oggetti dalla discarica anziché accettare uno stipendio mensile di soli 2 dollari. Nonostante ci sia stata una leggera ripresa economica nel paese, questa non ha raggiunto i settori più poveri della società.

La famiglia di Rudy ha sperimentato il crollo economico in prima persona. Dopo la morte di sua moglie a causa di complicazioni alla cistifellea, Rudy si è trovato ad essere sia padre che madre per i suoi figli. Ha lottato per mantenere la famiglia e ha ammesso di non avere più nulla, nemmeno i soldi per comprare sementi o fertilizzanti per coltivare il terreno di sua proprietà.

Quando Manuel è stato trovato malato nella discarica, Ana, la figliastra di Rudy, lo ha portato in ospedale. Tuttavia, i medici non hanno rispettato l’ordine di eseguire un’altra lavanda gastrica e Manuel è morto quattro ore dopo. Rudy afferma che ci sia stata negligenza medica nel trattare suo figlio.

La situazione descritta nell’articolo riflette l’aumento dell’estrema povertà in Venezuela negli ultimi anni. Molte famiglie si trovano a dipendere dalle discariche per sopravvivere, raccogliendo oggetti da vendere o cercando cibo. Secondo un rapporto delle Nazioni Unite, almeno 6,5 milioni di persone soffrono la fame in Venezuela, e il 4,1% dei bambini sotto i 5 anni è affetto da malnutrizione acuta.

Dopo la morte di Manuel, la famiglia di Rudy ha ricevuto il sostegno della Fondazione Cuidarte e del governo locale, ma desiderano un cambiamento duraturo per evitare che storie simili si ripetano. La fondazione cerca di aiutare Rudy a trovare un lavoro per sostenere la sua famiglia, mentre Ana vorrebbe che il governo aiutasse suo padre nell’agricoltura per poter coltivare cibo per la famiglia e smettere di dipendere dalla ricerca di cibo nelle discariche.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI