domenica, Giugno 16, 2024
HomeCostumeSpettacolare furto con scasso da 30 milioni di dollari a Los Angeles

Spettacolare furto con scasso da 30 milioni di dollari a Los Angeles

Nella notte di Pasqua, un’audace rapina ha scosso Los Angeles quando una banda di criminali ha sottratto fino a 30 milioni di dollari da un deposito di contanti nella San Fernando Valley.

Il furto, che si è consumato in una struttura a Sylmar dedicata alla gestione delle riserve finanziarie delle aziende della regione, rappresenta uno dei colpi più ingenti nella storia criminale della metropoli.

Secondo quanto riferito da Elena Morales, comandante del dipartimento di polizia di Los Angeles, i ladri sono penetrati nell’edificio, riuscendo a superare le misure di sicurezza e ad accedere al caveau dove era conservato il denaro.

Il metodo di ingresso utilizzato, un buco praticato nel tetto dell’edificio di proprietà di GardaWorld, indica una pianificazione meticolosa e l’esperienza dei rapinatori nel condurre operazioni di alto profilo senza lasciare tracce evidenti.

Le forze dell’ordine hanno scoperto il furto solo il giorno successivo, quando è stato aperto il caveau. Nonostante un sistema di allarme fosse presente, questo non era collegato direttamente alle autorità, permettendo così ai malviventi di operare indisturbati.

Un video dell’elicottero televisivo ABC-7 mostrava un ampio taglio sul lato dell’edificio coperto da un pezzo di compensato, a conferma della complessità e precisione dell’operazione messa in atto da una banda estremamente professionale

Il mistero si addensa attorno alle modalità con cui i criminali hanno evitato la rilevazione, suggerendo l’ipotesi di una conoscenza interna o di sofisticate tecniche di elusione dei sistemi di sicurezza.

Scott Selby, autore di opere sulle rapine, ha descritto l’operazione come l’opera di un “equipaggio di professionisti”, sottolineando la difficoltà di nascondere e riciclare una somma così cospicua senza lasciare tracce.

In un mondo sempre più sorvegliato e con avanzamenti tecnologici costanti, il rischio di lasciare indizi come il Dna o impronte digitali aumenta, rendendo gli investigatori ottimisti sulla possibilità di risolvere il caso.

La polizia di Los Angeles e l’Fbi hanno intrapreso un’indagine congiunta, esaminando le registrazioni di video sorveglianza e raccogliendo le testimonianze dei pochi addetti ai lavori a conoscenza delle somme custodite nella cassaforte.

La ricerca di similitudini con altri crimini su scala internazionale potrebbe offrire spunti utili per l’identificazione degli autori del furto.

Questo evento non solo supera il precedente record di rapina in contanti a Los Angeles stabilito nel 1997 ma si inserisce in un contesto di furti spettacolari e audaci che hanno visto i criminali utilizzare tecniche sempre più sofisticate, incluso l’accesso dal tetto, un metodo che, sebbene raro, ha visto una sua ricomparsa negli ultimi anni.

Mentre le autorità lavorano alacremente per tracciare il denaro rubato e identificare i responsabili, questo episodio sottolinea la continua sfida che rappresentano la prevenzione e l’investigazione di crimini di questa magnitudo in una città come Los Angeles, dove la storia criminale si intreccia spesso con audaci colpi che sembrano sfidare l’ingegno delle forze dell’ordine.

licensed under the Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI