venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeMondoUn terzo dei bambini vive in povertà nel nord dell'Inghilterra

Un terzo dei bambini vive in povertà nel nord dell’Inghilterra

Un rapporto pubblicato dall’All-Party Parliamentary Group (APPG) Child of the North, ha rivelato che i bambini del Nord hanno maggiori probabilità di vivere in povertà rispetto a qualsiasi altra parte dell’Inghilterra.

La deputata laburista di South Shields Emma Lewell-Buck, co-presidente dell’APPG, ha affermato che per i bambini della regione “l’entità e la gravità della privazione è ora senza precedenti”.

“Con l’aggravarsi della crisi del costo della vita, i bambini e le famiglie vulnerabili, soprattutto nel nord, vengono spinti al limite”, ha affermato.

“Questo rapporto delinea l’ingiustizia della privazione nel nostro paese e presenta misure politiche che, se attuate, potrebbero garantire che i bambini nella nostra regione non rimangano mai affamati, al freddo o senza”.

Il rapporto ha rilevato che più di un terzo (34%) dei bambini del Nord, circa 900.000, viveva in povertà durante la pandemia, rispetto al 28% nel resto dell’Inghilterra.

A Middlesbrough e Newcastle Central, la povertà infantile relativa al netto dei costi abitativi ha raggiunto il 45%, afferma il rapporto.

È più probabile che le famiglie del nord vivano in case umide e di scarsa qualità. Prima che il costo della vita iniziasse a salire, più di 98.500 case nel nord presentavano già qualche forma di umidità e 1,1 milioni di case nel nord non soddisfacevano i criteri di “case decenti”.

Ha inoltre rilevato che un milione di famiglie nel Nord erano in condizioni di scarsa disponibilità di carburante prima dell’attuale crisi, il 15% delle case rispetto al 12% altrove.

In reazione al rapporto, Mary Foy, deputata laburista della città di Durham, ha dichiarato al giornale locale The Echo: “Ogni settimana rapporti come questo rendono chiarissimo i danni che i tagli e l’incuria hanno inflitto alla nostra regione. I bambini stanno vedendo le loro possibilità di vita devastate da una povertà dilagante e corrosiva, eppure per tredici anni il governo è rimasto disperso su questa questione vitale.

“Hanno abbandonato l’obiettivo dell’ultimo governo laburista di porre fine alla povertà infantile entro il 2020, e ora ci troviamo in uno dei paesi più ricchi del mondo, con un numero crescente di bambini che vivono in case fredde o vanno a scuola affamati.

“Nella mia circoscrizione siamo fortunati che organizzazioni locali come la County Durham Clothing Bank, la Ludworth Community Association, la County Durham Foodbank e lo Sherburn Village Community Center siano in grado di fornire sostegno alle famiglie bisognose, ma le cose non possono continuare così.

“Dobbiamo chiederci, quanti altri bambini devono avere la loro istruzione ostacolata, la loro salute minata, il loro futuro tagliato da sotto, prima che questo governo sostenga la nostra regione piuttosto che sanzionarla”.

“Hanno abbandonato l’obiettivo dell’ultimo governo laburista di porre fine alla povertà infantile entro il 2020, e ora ci troviamo in uno dei paesi più ricchi del mondo, con un numero crescente di bambini che vivono in case fredde o vanno a scuola affamati.

by Neil. Moralee

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI