domenica, Aprile 14, 2024
HomeMondoYemen, 10 anni di guerra, 19 mila morti, metà popolazione affamata

Yemen, 10 anni di guerra, 19 mila morti, metà popolazione affamata

Nel momento in cui lo Yemen si appresta a commemorare un decennio di conflitto, la situazione umanitaria nel paese si aggrava ulteriormente. Secondo quanto riportato da Oxfam, le recenti azioni militari, che includono attacchi aerei, e l’aggravarsi della crisi economica stanno spingendo il paese verso un abisso di fame e disperazione, con la prospettiva di milioni di persone a rischio di sofferenza estrema.

La guerra in Yemen, iniziata quasi dieci anni fa, ha portato a un incremento esponenziale della violenza e della distruzione, lasciando dietro di sé una scia di morte e devastazione. Dopo la scadenza di una tregua mediata dalle Nazioni Unite nel 2022, le speranze di una pace duratura sembravano prendere forma, ma le recenti operazioni militari stanno mettendo a dura prova le possibilità di stabilizzazione e minacciando di gettare ulteriore instabilità nella regione. Nel Mar Rosso agli attacchi degli Houthi contro navi commerciali occidentali hanno risposto gli attacchi guidati dalle forze armate degli Stati Uniti e del Regno Unito, a cui si è aggiunta anche l’Unione Europea.

Il conflitto ha causato la morte di oltre 19.000 persone e costretto milioni a fuggire dalle proprie case, cercando rifugio altrove. Oltre 18 milioni di yemeniti, che rappresentano più della metà della popolazione, necessitano oggi di assistenza umanitaria. La crisi che attanaglia lo Yemen è una delle più gravi a livello globale, con un numero impressionante di persone, specialmente bambini sotto i cinque anni, che soffrono di malnutrizione cronica e carestia. La riduzione dei finanziamenti internazionali ha portato alla sospensione degli aiuti alimentari a 9,5 milioni di persone e dei servizi contro la malnutrizione a 2,4 milioni di individui. Se non verranno stanziati nuovi fondi, lo Yemen potrebbe assistere a un’escalation senza precedenti di insicurezza alimentare e malnutrizione.

Il sistema sanitario yemenita è in condizioni disastrose, con ospedali privi delle risorse necessarie per funzionare e personale medico che non riceve stipendi da anni. Epidemie di colera, difterite e altre malattie costituiscono una minaccia costante, particolarmente nelle aree rurali più difficili da raggiungere.

Dal punto di vista economico, lo Yemen è in rovina. L’inflazione, l’aumento dei prezzi del carburante e di altri beni fondamentali hanno spinto milioni di persone oltre la soglia di povertà. La guerra e i cambiamenti climatici hanno devastato l’agricoltura, compromettendo gravemente la sicurezza alimentare del paese.

“Yemen people” by www.wbayer.com – www.facebook.com/wbayercom is marked with CC0 1.0.

Gli ultimi sviluppi del conflitto, inclusa la crescente militarizzazione del Mar Rosso, preannunciano un’escalation che potrebbe avere conseguenze devastanti ben oltre i confini nazionali. Le misure punitive adottate dai vari attori coinvolti hanno già iniziato a interrompere i flussi finanziari essenziali per la sopravvivenza di molte famiglie yemenite.

Oxfam sottolinea l’importanza di evitare ulteriori sanzioni o misure punitive contro gli Houthi, un gruppo chiave nel conflitto, poiché ciò complicherebbe gli sforzi per raggiungere una soluzione pacifica e sostenibile. Ferran Puig, direttore di Oxfam nello Yemen, esprime profonda preoccupazione per l’escalation di violenza, invitando tutte le parti e la comunità internazionale a impegnarsi concretamente per porre fine a questa guerra devastante.

In questo scenario, diventa cruciale un incremento significativo degli aiuti umanitari per prevenire carestie ed epidemie. È essenziale intensificare gli sforzi diplomatici per raggiungere una soluzione pacifica comprensiva, garantire finanziamenti adeguati e assicurare un accesso umanitario senza ostacoli. Un cessate il fuoco permanente a Gaza, oltre a salvaguardare vite umane, potrebbe ridurre il rischio di un’ulteriore escalation del conflitto nello Yemen e nella regione nel suo complesso.

La situazione in Yemen richiede un’azione coordinata e decisa a livello internazionale. La comunità mondiale deve riconoscere la gravità della crisi umanitaria in atto e l’urgenza di un intervento concreto per prevenire una catastrofe ancora maggiore. L’attenzione deve concentrarsi su un approccio che non solo miri alla risoluzione del conflitto ma si occupi anche delle cause profonde della crisi, comprese le disuguaglianze economiche e l’accesso limitato ai servizi essenziali.

“257 Yemen School Bombed” by Felton Davis is licensed under CC BY 2.0.
RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI