venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeItaliaAcqua razionata per i detenuti in carcere d'estate a Frosinone. La conferma...

Acqua razionata per i detenuti in carcere d’estate a Frosinone. La conferma del Garante

di Sara Zuffardi

“Staccavano l’acqua per diverse ore 4 volte al giorno”, questa la dichiarazione di un ex detenuto del carcere G. Pagliei a Frosinone.

Questa estate il caldo e le scarse piogge hanno causato un nuovo allarme siccità in Ciociaria e nel silenzio della stampa alcuni detenuti hanno dichiarato di essere state le prime vittime del razionamento d’acqua.

Un uomo, che chiede di rimanere anonimo per il timore di ritorsioni, dichiara che l’acqua veniva aperta solo dalle 04.00 alle 05.00, dalle 07.00 alle 11.00, dalle 13.00 alle 15.30 e dalle 17.00 alle 24.00 e che nelle altre fasce orarie i detenuti si sarebbero attrezzati con dei secchi per poter usare comunque il bagno.

Per bere invece sarebbero stati costretti ad acquistare bottigliette alla spesa interna perché secondo i racconti quando l’acqua veniva riaperta “usciva marrone e puzzava”.

La struttura carceraria inizialmente ha negato le accuse e ci sono voluti mesi per essere sicuri della veridicità delle dichiarazioni, recentemente Ugo Degli Innocenti, responsabile della comunicazione istituzionale del Garante dei detenuti, ci ha inviato una nota dal suo ufficio.

Nella nota il garante conferma che durante l’estate il livello nel cassone si abbassava eccessivamente non garantendo l’arrivo di acqua nella struttura, ma dichiara che il problema sarebbe stato risolto grazie a quotidiani approvvigionamenti con autobotti.

Il garante ha confermato anche la presenza di residui calcarei e ferrosi nell’acqua, il carcere avrebbe installato dei dissalatori già da diverso tempo, ma una parte di questi si sarebbe occlusa durante l’estate, i lavori di sostituzione sarebbero già conclusi in due sezioni e in corso in una terza.

Sara Zuffardi

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI