venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeMondoScottsdale, Arizona, interrompe l'erogazione dell'acqua ai cittadini per la siccità

Scottsdale, Arizona, interrompe l’erogazione dell’acqua ai cittadini per la siccità

Da due settimane in un sobborgo di Scottsdale, in Arizona, chiamato Rio Verde Foothills, le autorità hanno totalmente interrotto l’erogazione di acqua, a causa della siccità del fiume Colorado. Il luogo, va subito chiarito, è una zona di lusso con campi da golf e una lussuosa club house.

I mille residenti della zona, una comunità priva di personalità giuridica, fino a pochi giorni fa acquistavano l’acqua dalla città di Scottsdale, ma con le recenti condizioni di siccità, i funzionari della città di Scottsdale hanno annunciato alla fine di dicembre che avrebbero smesso di vendere acqua ai residenti.

Sono passate più di due settimane da quando l’approvvigionamento idrico è stato interrotto all’inizio dell’anno e i residenti di Rio Verde Foothills hanno citato in giudizio la città di Scottsdale. La siccità dell’Arizona è comunque un problema decennale, parti della West Valley di Phoenix sono a corto del 15% dell’acqua di cui ha bisogno per i prossimi 100 anni.

La situazione tuttavia sta diventando disastrosa. La sopravvivenza, o almeno il sostentamento di base, -di centinaia di persone in una comunità nel deserto tra gli allevamenti di cavalli e i campi da golf sta diventando impossibile. Oltre l’acqua da bere manca quella per lavarsi e per la casa in genere.

Mentre le scorte si esauriscono rapidamente, nessuna autorità di Scottsdale ha fornito indicazioni ai residenti su come trovare adesso l’acqua, scatenando una battaglia politica che per il momento passerà per le aule di tribunale.

Circa un quarto delle case a Rio Verde Foothills fa affidamento sull’acqua di un tubo municipale trainato da un camion che va rifornito. Dall’interruzione, i prezzi dell’acqua dei privati sono triplicati. I pozzi locali si sono prosciugati poiché la falda freatica è scesa come mai prima d’ora.

La questione è molto complessa in realtà, ma può essere soltanto l’anticipo di quanto avverrà in futuro in altre aree della regione a causa dei cambiamenti climatici che hanno portato la siccità. E’ molto discutibile tagliare un bene essenziale come l’acqua anche se a una comunità di riccastri.

Le autorità di Scottsdale dal canto loro sostengono che la città non può essere responsabile del fabbisogno idrico di una comunità separata, soprattutto data la sua crescita illimitata e non regolamentata. Diremmo abusiva in altri termini.

Quanto sta avvenendo a Scottsdale però rischia di essere un monito per il futuro non soltanto di Rio Verde Foothills, ma per tutte le situazioni diffuse di siccità negli Usa e nel mondo. Per adesso riguarda persone in grado di acquistarla privatamente, ma domani potrebbe riguardarci tutti.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ARTICOLI CORRELATI